martedì 18 luglio 2017

WWKIP: un filo lungo come il mondo

wwkip manerbio 2017
WWKIP Manerbio 2017
Un filo di lana, di cotone, di acrilico… l’importante è che sia lungo come il mondo. Questa è l’idea alla base del WWKIP: World Wide Knit In Public Day, la Giornata Mondiale del Lavoro a Maglia in Pubblico. Nacque nel 2005, da un’idea di Danielle Landes. Viene organizzato annualmente, ogni secondo sabato di giugno, da gruppi di volontari. L’idea di base è riunire gli amanti di uncinetti, telai e ferri da calza, per farli uscire dalla consueta solitudine domestica di questo hobby. A Manerbio, se ne occupa Gloria “La Cius” Colucci, giovane proprietaria di una merceria (anzi, “bottega creativa”). L’appuntamento è stato fissato per il 10 giugno 2017, presso la caffetteria “Lady” del Piazzolo. Ai convenuti, era stato richiesto di iscriversi per tempo. Erano stati programmati tre gruppi: lavoro a maglia autonomo; principianti; workshop per bambini. Quest’ultimo è stato annullato, visto che l’estate richiamava i piccoli in piscina. 
           
wwkip manerbio 2017 ai tavoli del lady
WWKIP Manerbio 2017: ai tavoli del Lady...
Il 2017 è un anno da ricordare, per Gloria: finalmente, la sua bottega creativa avrà anche le ruote. Verso ottobre, infatti, dovrebbe arrivare la roulotte acquistata coi proventi di un crowdfunding: nei giorni festivi, i fili e i colori della Cius potranno andare in trasferta.
            Nonostante il caldo, l’impegno è stato lieto. Hanno certamente contribuito un buon cocktail analcolico e le torte artigianali. È sempre un piacere vedere le  variazioni di sesso ed età che si manifestano al WWKIP. Certo, le classiche nonne e le tipiche massaie rappresentano ancora la maggioranza. Ma ciò non impaurisce i giovanotti, le trentenni eccentriche, le ragazze con tatuaggi e dreadlocks. La creatività è un buon collante sociale. Ed è riuscita anche a strappare un sospiro ad alta voce: «Perché non lo facciamo più spesso?» Anche se il “caffè creativo” con la “Cius” è già un’abitudine manerbiese, nei mesi invernali.


Paese Mio Manerbio,  N. 122 (luglio 2017), p. 14.

Nessun commento:

Posta un commento

Si avvisano i gentili lettori che (come è ovvio) non verranno approvati commenti scurrili, offese dirette, incitazioni all'odio di qualunque tipo, messaggi che violino la privacy o ledano l'onore di terzi. Si prega di considerare questo blog come uno spazio di confronto, così come è stato fatto finora, e non come uno "sfogatoio". Ci scusiamo per eventuali ritardi nella pubblicazione dei commenti: cause (tecnologiche) di forza maggiore. Grazie.